rosselliAntifascisti attivissimi, il 9 giugno 1937 furono uccisi da una squadra di miliziani francesi della "Cagoule" su mandato dei servizi segreti fascisti e di Galeazzo Ciano. Con un pretesto furono fatti scendere dall'automobile e poi colpiti da raffiche di pistola, Carlo morì sul colpo, Nello, colpito per primo, fu finito con un'arma da taglio.
 
Carlo fu professore universitario mentre Nello fu uno storico e docente universitario, allievo a Firenze di Gaetano Salvemini. Il primo fu di idee socialiste-laburiste, democratiche e mazziniane; il secondo simpatizzante liberale, vicino a Giovanni Amendola.
 
Il loro ricordo è legato alla loro infaticabile attività politica antifascista, oltre alla capacità di elaborazione politica originale e di critica costruttiva al marxismo radicale ed intransigente sovietico; all’incredibile lavoro intellettuale, svolto in condizioni di precarietà, ma solido e capace di promuovere il confronto e la polemica; alla riscoperta delle nostre radici nel Risorgimento, nei suoi autori e protagonisti più famosi; alla prospettiva europea ed internazionale dello studio sui movimenti dei lavoratori e sull’emancipazione della classe proletaria.
 
All’incrollabile speranza di immaginare un’Italia e un’Europa libera.
 
Il loro esaltante impegno ed il loro sacrificio continueranno a rappresentare l’ideale di un’Italia civile, giusta socialmente, democratica e moralmente consapevole.
 
 
 

Appuntamenti, Comunicati Stampa, Novità & Servizi

Appuntamenti suggeriti dall'Istituto Studi Sindacali

Martedì 9 Maggio 2017

L’Istituto di Studi Sindacali Italo Viglianesi partecipa insieme alla Fondazione Brodolini e alla Fondazione Di Vittorio ad una ricerca sull’esperienza della Federazione Unitaria Cgil-Cisl-Uil 1972-1984. Il punto di partenza di questo lavoro è il convegno che si terrà domani, martedì 9 maggio 2017, ore 9.30, presso la Facoltà di Economia dell’Università La Sapienza.

Il convegno si svolgerà in due sessioni: la mattina con le relazioni su aspetti specifici che hanno caratterizzato la fine degli anni ’60; il pomeriggio si confronteranno tre segretari confederali, tra cui il nostro Domenico Proietti, con Giorgio Benvenuto, protagonista di quegli anni. In allegato, la locandina dell’iniziativa. Fraterni saluti.

Il Presidente dell’ISS

Roberto Campo

Comunicati Stampa dall'Istituto Studi Sindacali

Nuovo Comunicato

Nessun nuovo comunicato al momento, torna presto a visitarci. Grazie

Novità dall'Istituto Studi Sindacali

Novità

Nessun novità al momento, torna presto a visitarci. Grazie

Servizi dall'Istituto Studi Sindacali

Nuovo Servizio

Nessun nuovo Servizio al momento, torna presto a visitarci. Grazie